Cine60

10 anni di cinema italiano

Un progetto promosso da Azienda Speciale Palaexpo e Centro Sperimentale di Cinematografia – Cineteca Nazionale

proiezioni in pellicola 35mm

Gli anni ’60 sono l’età dell’oro del cinema italiano, che mai come allora impose sugli schermi una serie inestimabile di capolavori, posizionando i nostri registi al centro del panorama internazionale. Fellini, Visconti, Antonioni, Germi, Risi, Monicelli, Leone, Ferreri e molti altri grandi autori hanno suscitato reverenza in tutte le successive generazioni di registi, che molto hanno attinto dalle invenzioni linguistiche di questo drappello di geni assoluti. Gli anni ’60 in Italia sono l’epoca del miracolo economico, di cui la produzione cinematografica rappresenta lo specchio critico, espressione del profondo malessere e delle contraddizioni che incidono il nostro Paese. Al fianco dei maestri, nel decennio, si impongono alcuni debuttanti eccellenti: Pasolini, Bertolucci, Bellocchio, Wertmuller, Cavani e molti altri, testimoni scomodi della mutazione “antropologica” della società del benessere. Oltre quaranta capolavori – proposti nel formato originale, la pellicola 35mm – ci riportano ad un momento irripetibile della nostra creatività, alla scoperta dei passaggi critici che ci hanno trasformato in ciò che ancora oggi, nel bene e nel male, siamo.

Info

Palazzo delle Esposizioni – Sala Cinema

scalinata di via Milano 9 a, Roma

INGRESSO LIBERO FINO A ESAURIMENTO POSTI

I posti verranno assegnati a partire da un’ora prima dell’inizio di ogni proiezione

Possibilità di prenotare riservata ai soli possessori della membership card

fino al 09/06/2015

PROGRAMMA

23/05/2015 21:00
Signore & Signori – Cinema

ingresso libero

di Pietro Germi. Italia, Francia, 1966, 120’
Si ringrazia per la copia del film Luce Cinecittà e Dear Spa

Il maestro della commedia nera e cattiva, torna a colpire la vita della provincia ipocrita e bigotta, questa volta del Nord, con un capolavoro aspro e graffiante. Ritratto di una società chiusa e sorniona, tra chiacchiere e tradimenti, farse e tragedie coniugali.

24/05/2015 21:00
Uccellacci e uccellini – Cinema

ingresso libero

di Pier Paolo Pasolini. Italia, 1966, 88’

La maschera tragicomica del grande Totò è la protagonista eccezionale e clownesca di questa favola surreale, accanto al volto sognante di Ninetto, interpreti di un insolito road-movie attraverso le macerie dell’umanità, paralizzata e abbrutita, alla fine di ogni illusione ideologica.

26/05/2015 21:00
La battaglia di Algeri – Cinema

ingresso libero

di Gillo Pontecorvo. Italia, Algeria, 1966, 121’

Magnifica rievocazione della lotta per l’indipendenza algerina, che mostra una guerra di popolo, spiegando anche le ragioni del “nemico”, i francesi. Ottenne il Leone d’Oro alla Mostra di Venezia, per la grande potenza espressiva, sostenuta con il rigore del documentario.

27/05/2015 21:00
Le stagioni del nostro amore – Cinema

ingresso libero

di Florestano Vancini. Italia, 1966, 93’

In crisi sentimentale ed esistenziale, un giornalista torna ai luoghi della giovinezza, alla fonte della sua esperienza umana e politica, che scopre oramai esaurita. Una questione privata che si allarga, con lucida prospettiva, alla delusione ideologica di un’intera generazione.

28/05/2015 21:00
Il buono, il brutto, il cattivo – Cinema

ingresso libero

di Sergio Leone. Italia, 1966, 174’

Tre pistoleri si confrontano in una spietata caccia al tesoro nel memorabile epilogo della “trilogia del dollaro”, con cui Leone trasforma il West in personale teatro mitico: ironia, invenzione, senso dello spettacolo sostenuti dal leggendario commento musicale di Morricone.

29/05/2015 21:00
Sovversivi – Cinema

ingresso libero

di Paolo Taviani, Vittorio Taviani. Italia, 1967, 97’

I cambiamenti della sinistra visti dietro le quinte di un evento epocale, i funerali di Togliatti nel 1964. Crisi ideologiche e personali di quattro militanti, tra i quali risalta un sorprendente Lucio Dalla, che raggiungono Roma per l’addio all’amato segretario e alla propria giovinezza.

30/05/2015 21:00
La Cina è vicina – Cinema

ingresso libero

di Marco Bellocchio. Italia, 1967, 108’

Denuncia del trasformismo socialista, al centro della politica italiana di governo per i successivi vent’anni. Ritraendo in chiave grottesca i compromessi tra potere e sentimenti di borghesi e proletari, svela la fine delle opposizioni in nome della proprietà.

31/05/2015 21:00
A ciascuno il suo – Cinema

ingresso libero

di Elio Petri. Italia, 1967, 93’

Trasposizione del romanzo di Sciascia, il primo tentativo di parlare di Mafia sul grande schermo è un capolavoro di grande coraggio civile, che ci immerge nella realtà di un paese pieno di misteri, trame, innocenti ammazzati e colpevoli al potere.

03/06/2015 21:00
Galileo – Cinema

ingresso libero

di Liliana Cavani. Italia, Bulgaria, 1968, 108’

Nello scontro tra scienza e religione si riassume il dramma di Galileo Galilei, il grande scienziato del XVI secolo accusato di eresia per le sue scoperte rivoluzionarie. Un potente film biografico che trasforma la ricostruzione del passato in azione presente.

04/06/2015 21:00
Dillinger è morto – Cinema

ingresso libero

di Marco Ferreri. Italia, 1968, 95’

Film di rottura del cinema italiano, capolavoro in equilibrio tra sperimentalismo e realismo: la noia del protagonista, che affronta con uguale impassibilità la preparazione della cena come l’omicidio, riflette l’irrimediabile perdita di senso e di contatto con la vita di un’intera civiltà.

05/06/2015 21:00
Grazie zia – Cinema

ingresso libero

di Salvatore Samperi. Italia, 1968, 95’

Il cinema del periodo torna ossessivamente a rappresentare la famiglia alto borghese come teatro di alienazione, che corrode ogni energia vitale, come quella del giovane ribelle protagonista di questa pellicola, che fece scandalo per l’allucinante atmosfera di sensualità.

06/06/2015 21:00
Riusciranno i nostri eroi a ritrovare l’amico misteriosamente scomparso in Africa? – Cinema

ingresso libero

di Ettore Scola. Italia, 1968, 127’

Scola trascina i due irresistibili mattatori Sordi e Manfredi in un’improbabile avventura attraverso l’Africa. Attraverso i ritmi della commedia divertente e scanzonata, svela la crisi di valori della società italiana e il suo provincialismo arrogante.

07/06/2015 21:00
La caduta degli dei – Cinema

ingresso libero

di Luchino Visconti. Italia, Germania, 1969, 156’

Corruzione, intrighi e decadenza di una dinastia di industriali sullo sfondo della salita al potere di Hitler. Visconti delinea il processo di nazificazione dell’alta borghesia tedesca intessendo letteratura, teatro e pittura in un affresco violento, lussureggiante e cupo.

09/06/2015 21:00
Fellini Satyricon – Cinema

ingresso libero

di Federico Fellini. Italia, 1969, 127’

Rileggendo il celebre racconto di Petronio sulla vita nella Roma imperiale, Fellini materializza sullo schermo una straordinaria fantasmagoria di personaggi e ci regala una delle sue visioni più potenti e cupe sulla condizione umana, in precario equilibrio verso il disfacimento.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...