Diritto al Corto – Festival del cortometraggio socio-giuridico.

il

Il Festival del cortometraggio socio-giuridico è aperto a studenti universitari, dottorandi o specializzandi e a studenti di istituti o scuole di cinema

Il Dipartimento di Giurisprudenza dell’Università degli Studi Roma Tre, con il patrocinio del Consiglio Regionale del Lazio e dell’Assessorato alla Cultura, Creatività e Promozione artistica di Roma Capitale, presenta la prima edizione di Diritto al Corto – Festival del cortometraggio socio-giuridico.
Il Festival intende favorire il dialogo e la riflessione su temi che occupano una posizione centrale nel dibattito pubblico come nella vita di tutti i giorni ed implicano il confronto con un orizzonte concettuale e linguistico di tipo giuridico.
Se il linguaggio della legge corre il rischio di essere troppo tecnico e poco comunicativo, la forza evocativa di un’immagine o di una storia può invece valorizzare il ruolo irrinunciabile svolto dal diritto in rapporto a questioni etiche o sociali.

Temi e caratteristiche dei corti
Sono ammessi al concorso cortometraggi della durata massima di 20 minuti, titoli di testa e di coda inclusi, di contenuto socio-giuridico. Si potranno, ad esempio, presentare lavori su criminalità organizzata, tutela dell’ambiente, eutanasia, violenza sulle donne, infortuni sul lavoro, lavoro minorile o precario, luoghi di detenzione, unioni omosessuali, omofobia, immigrazione clandestina, diritto di voto per gli immigrati, discriminazione razziale, adozioni, interruzione volontaria di gravidanza ecc.

Chi può partecipare
Possono presentare i loro lavori studenti, dottorandi di ricerca o specializzandi iscritti a un’Università e studenti iscritti a un Istituto o a una Scuola di cinema di un Paese membro dell’Unione europea (almeno un componente del cast tecnico-artistico del cortometraggio iscritto al momento della presentazione della domanda).

Festival e premi
Le opere selezionate saranno presentate e proiettate durante la serata conclusiva del Festival, al termine della quale saranno assegnati dalla Giuria i seguenti premi:

  • Vincitore Diritto al Corto 2014: 1.000 euro e trofeo
  • Premi speciali della Giuria: trofeo
  • Premio speciale degli studenti: trofeo.

I vincitori potranno avvalersi della distribuzione della propria opera attraverso Own Air, piattaforma di distribuzione digitale (VOD) e worldwide, esprimendo la loro preferenza in tal senso nella scheda di ammissione.

Scadenze e modalità di iscrizione
Ciascun autore può partecipare al massimo con due opere. L’iscrizione al concorso è gratuita.
La scheda di iscrizione, insieme al corto e alla documentazione indicata nel Bando, deve essere inviata all’Organizzazione del Festival entro e non oltre il 5 maggio 2015.

Ulteriori informazioni, Bando e modulistica sul sito di Diritto al Corto.

Informazioni

Sito web: http://www.dirittoalcorto.it

Parole chiave

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...