Paul Harbutt / EPVS – Il magnetismo della luce

il

Lunedì 30 marzo alle ore 19.00, inaugura a Roma la Galleria BEAARTE, un nuovo spazio contemporaneo dedicato alla Light Art. L’idea originale è quella di creare un luogo dovei verranno chiamati ad esporre artisti che realizzano opere utilizzando la luce. La nascita di questa formula si ricollega alla tradizione familiare delle galleriste legata alla loro attività, l’illuminotecnica Borghini. Proprietarie di terza generazione dello storico spazio dedicato all’illuminazione,nel cuore della capitale, appassionate della Light Art, hanno dato sempre più attenzione al rapporto fra design e luce, e, negli anni, hanno coltivato la passione per l’arte contemporanea fino ad arrivare a creare questa innovativa formula in cui l’impresa incontra l’arte.

Dalle parole delle galleriste: “Ciò che ci interessa è il rapporto con la sensibilità dell’artista che si esprime attraverso la luce, un campo che per tradizione conosciamo in maniera approfondita. Abbiamo poi deciso di dare spazio ai giovani, oltre che agli artisti consolidati, sia per dare un’opportunità di crescita alle nuove leve, sia perché ci interessa l’inizio di un percorso che comincia quando un creativo cerca di trovare una strada personale per la comunicazione, altrettanto interessante è la fase finale di un discorso maturo che approfondiremo con gli artisti consolidati.” Primo appuntamento proposto al pubblico,“Il magnetismo della luce”, doppia personale che propone i lavori di Paul Harbutt ed EPVS. La scelta di inaugurare lo spazio con Paul Harbutt ed EPVS deriva da una conoscenza diretta, da parte delle galleriste, dei due artisti che hanno esposto entrambi al Museo Bilotti di Roma e che, entrambi, hanno iniziato a lavorare con il neon in una fase più matura del loro percorso pur mantenendo altre ricerche.

Paul Harbutt accoglie con opere mai presentate a Roma, due grandi composizioni che vedono miscelarsi tecniche diverse: olio e tecniche miste su tela, neon. I lavori si chiamano SOS e OXO dalle sigle al neon che campeggiano e catturano lo sguardo magneticamente riconducendoci alla riflessione su modi di esprimere concetti in maniera evidente e velata allo stesso tempo a seconda della propria interpretazione personale delle scritte e a seconda del potere evocativo che emanano.

EPVS espone tre lavori: Tribute, un cubo nero con scritte al neon viola riprese da Albert Camus fra cui una che recita: “Non essere amati è una semplice sfortuna, la vera disgrazia è non amare…”; un box rettangolare con la scritta al neon rossa “Installazione” da cui il nome dell’opera; e Halos ,un lavoro creato site specific per BEAArte, in cui una serie di cerchi di neon bianchi di diversi diametri vanno in crescendo dal basso verso l’alto in una spirale di elevazione emotiva.

Brevi Cenni Biografici Artisti
Paul Harbutt è nato in Inghilterra e vive e lavora a New York. Ultime mostre principali: 2008 St. Stephen’s Cultural Center Foundation, Roma; 2009 Whispers, Sala S.Rita Roma; 2011 Galleria d’Arte Orizzonte. Catania; 2013 Museo Carlo Bilotti, Roma; 2014 John Davis Gallery, Hudson NY. Ultime mostre collettive: 2009 Mitografie, curated by Peter Weiermair Museo Bilotti, Roma; Artifici Contemoranei e difformità barocche. ARCOS Museo ‘Arte Contemporanea Sannio, Benevento. 2011 Arte Fiera Catania. Galleria Orizzonti. Italy; 2012 ARTEACCESSIBILE. Galleria Orizzonti, Milano. Italy; Arte Padova. Galleria Orizzonti, Padova Italy; Variazioni Tematiche, Galleria Orizzonti, Catania. Italy; 2013 Paul Harbutt, art southamton. Donna Schneier Gallery; 2014 Art Collective. Galleria Orizzonti, Catania Italy.
EPVS (Elena Panarella Vimercati Sanseverino) nata in Germania vive e lavora a Roma. Ultime mostre personali: 2015 “LIGHT BACULUS” progetto dello Studio A’87 in collaborazione con Palazzo Collicola Arti Visive, Madonna del Pozzo, Spoleto; 2014 “IT’S MY WAY” cura di Gianluca Marziani; Museo Carlo Bilotti Aranciera di Villa Borghese, Roma; “AISHA” Installazione per Telethon, Roma e Terni; 2013 “TRIBUTE” cura Laura Francesca di Trapani, Museo Palazzo Ziino, Palermo; “WORKS #375“ galleria d’Ayala 6, Napoli; “BLACK HOLES“ a cura di Giorgio de Finis MAAM Roma; “BUBBLING 4 YOU #913” cura Giorgio de Finis, MAAM, Roma; 2012 “PLAY”, cura Gianluca Marziani, Museo Palazzo Collicola, Spoleto. Ultime mostre collettive: 2014 “SWEET AND SOUR ”cura Roberto Lucifero, Tempio di Apollo in Circo, Roma; “IL MAAM SULLA LUNA” cura Giorgio de Finis, Interno 14, Roma; “BACULUS” cura Studio A’87, Museo Palazzo Collicola Arti Visive, Spoleto; “IL PONTE” cura Brigitta Karner Ciampi, Studio 104, Roma; “PINK POP PIG” cura di Giorgio de Finis MAAM Roma; “L’ARTE PER L’ARTICOLO 9” opera collettiva a cura di Roberto Ippolito, Cartiera Latina Roma; “RCB”, cura Xena Lax, Berlin.

La mostra sarà visitabile dal 30/3/2015 al 15/5/2015

Orario: lun-sab 10-13 e 16-19. Ingresso libero

Indirizzo: Galleria Beaarte
via Belsiana, 92 Roma

Info: 339 5784979

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...