Rassegna cinematografica sulla poetica dei sentimenti in Iran. Dal 13/03 al 15/03. Ingresso libero

il

Dal 13 al 15 marzo alla Casa del Cinema di Villa Borghese si terrà la rassegna cinematografica Legami di celluloide, poetica e sentimenti del nuovo cinema iraniano. I sei film proiettati vogliono illustrare la poetica dei sentimenti nell’Iran contemporaneo, per esprimere il cambiamento senza tradire i valori più profondi della società iraniana.

L’inaugurazione della rassegna avrà luogo venerdì 13 marzo alle ore 17:30, con la proiezione del film Qualcuno vorrebbe parlarti di Manuchehr Hadi.
Yasaman ha vissuto fin dalla nascita solo con la madre Leila che non le ha mai permesso di incontrare il padre. Quando la ragazza viene colpita da morte cerebrale in seguito a un incidente, Leila ha solo una settimana per ottenere dall’ex marito il consenso per qualcosa di estremamente importante.

Di seguito la programmazione completa dell’evento:

13 marzo:

ore 20: La fontana dei colori di Mazyar Miri.
Maryam e Reza, entrambi affetti da ritardo mentale, allevano il loro unico figlio Soheil con amore e immensa cura, a dispetto delle sfide quotidiane poste dalla loro condizione. Crescendo, il ragazzo avverte sempre di più la differenza tra il resto del mondo e i suoi genitori e matura un rifiuto che lo porta ad allontanarsi da loro. Con questo film, insignito di un prestigioso premio Unesco nel 2013, Maziar Miri sceglie “la più difficile forma di amore per esplorare le forme dell’amore”.

– 14 marzo:

ore 16: Così semplicemente di Reza Mir Karimi.
Un giorno nella vita di Tahereh, moglie devota, padrone di casa solerte, amica e vicina di casa sensibile. Mentre il marito affronta una impegnativa prova di lavoro, Tahereh ha la sensazione di essere invisibile per chiunque, in primo luogo per la sua famiglia. Il mondo intimo di una donna iraniana semplice che non si basta più. Vincitore del premio miglior film del festival internazionale di Fajr nel 2007.

ore 18: Una zolletta di zucchero di Reza Mir Karimi.
Intessuto di colori delicati e brillanti, “Una zolletta di zucchero” trascina lo spettatore all’interno dell’atmosfera calda e vibrante di una famiglia tradizionale riunita in una vecchia casa per celebrare le nozze della giovane Passandide.
La timida gioia della sposa si intreccia con gli affetti e i rancori di tre generazioni e un lutto improvviso.

ore 20: Solo solo di Ehsan Abdi Pour.
Ranjro, un ragazzino di 11 anni provvisto di una fantasia molto accesa, diventa amico di un coetaneo russo il cui padre lavora come ingegnere nella centrale atomica di Busher. La politica degli adulti manda però in frantumi la loro amicizia e un progetto speciale che lega i due ragazzi. Ranjro parte allora per un viaggio edcisamente insolito. Lo aiuteranno una scienziata russa e un ufficiale italiano.

15 marzo:

ore 16: La fontana dei colori (replica).

ore 18: Don’t be tired di Moshen Gharaei & Afshin Hashemi.
Maryam, che ha lasciato l’Iran da bambina, vi torna da adulta, su insistenza del marito Roman, dopo che la sua vita è stata sconvolta da una tragedia. Mentre Roman si lascia subito coinvolgere dalla bellezza del Paese, la donna rimane fredda e ostile, determinata a non uscire dal sui dolore e irritata dal comportamento dei due accompagnatori iraniani che si sono improvvisati guida e autista durante un viaggio verso il deserto. Un imprevisto che costringerà il gruppo a fermarsi presso un piccolo villaggio e la gentilezza della donna che li ospita, scioglieranno il gelo tra Mayam e Hossein, l’autista, abbattendo il muro che la separava dagli altri.

ore 20: L’ultimo inverno di Salem Salavati.
Una coppia di anziani vive in solitudine in un villaggio sperduto tra le montagne del kurdistan condannato a essere sommerso da una diga. L’uomo continua a custodire le case, nell’illusione che un giorno i suoi abitanti torneranno; la donna ricama il sogno di rivedere il figlio perduto.
Un film toccante e poetico, come i sentimenti che scorrono nel cuore dei protagonisti.

Tutti i film saranno proiettati in lingua originale con sottotitoli in italiano.
Ingresso libero.

Per info e maggior dettagli: www.casadelcinema.it.

Annunci

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...