Il Festival della Cultura Creativa invade gratis varie sedi a Roma e non solo con laboratori per ragazzi

il

 

Il Festival della cultura creativa è la prima manifestazione interamente dedicata alla cultura per ragazzi che si articola attraverso una ricca costellazione di eventi, iniziative e laboratori diffusi su tutto il territorio nazionale e dedicati all’arte, alla pittura, all’archeologia, alla musica, al canto, alla lettura, al linguaggio, al racconto e al teatro. Il Festival, promosso e realizzato dalle banche anche grazie al coordinamento dell’ABI, ha come motivo ispiratore, che collegherà idealmente tutte le iniziative proposte, Il museo immaginario.

Gli appuntamenti a Roma

  • 14 maggio, ore 16.00 | Palazzo delle Esposizioni
    Esploratori del mondo – Visita animata alla mostra National geographic, 125 anni. La grande avventura
    Una visita in cui la mostra si trasforma nel luogo del fare per esplorare, scoprire e raccontare. Ma anche rovesciare la realtà, ritrovare e inventare il non-sense e scardinare i luoghi comuni. Il fotomontaggio e la manipolazione delle immagini diventano protagonisti di questa visita e strumenti ironici e pungenti.
  • 14-15 maggio | MAXXI
    Il museo immaginario
    Prendendo spunto da una riproduzione del dipinto di Mario Schifano Viaggio nei progetti, che ha ispirato la mostra ideata The sea is my land. Artists from the Mediterranean, si darà risalto al Mar Mediterraneo, chiedendo ai giovani partecipanti, divisi per gruppi, di creare, attraverso materiali di vario tipo, la propria personale visione di Museo.
  • 15 maggio |  Palazzo Altieri
    Pitture di luce
    Attività laboratoriali modulabili per lavorare con la luce attraverso diverse possibili tecniche: dalle proiezioni dirette, a lavori ispirati al teatro delle ombre, per creare una vera e propria mostra attraverso la grande suggestione della luce e  del suo elemento dicotomico.
  • 17 maggio, ore 16.00 | Museo Carlo Bilotti
    Pitture di luce
    Attività laboratoriali modulabili per lavorare con la luce attraverso diverse possibili tecniche: dalle proiezioni dirette, a lavori ispirati al teatro delle ombre, per creare una vera e propria mostra attraverso la grande suggestione della luce e  del suo elemento dicotomico.
  • 17 maggio, ore 16.00 | La Casina delle Civette
    Attività da definire
  • 18 maggio, ore 10.30 | Museo di Scultura Antica Giovanni Barracco
    Il museo del frammento
    A partire da “ciò che manca” i bambini/ragazzi interpretano in maniera ludica, associativa, combinatoria, con tecniche di collage e composizione grafica, il materiale eterogeneo proposto, fino a creare una collezione di fantasticherie.
  • 18 maggio, ore 16.00 | Museo di Roma
    Monotipia
    Sempre di più il lavoro dell’illustratore sta avendo pubblico riconoscimento e l’illustrazione sta diventando in molti casi vera e propria opera d’arte. Questo il pretesto per lavorare con alcune tecniche di illustrazioni come la monotipia.

Maggiori informazioni sul sito del Festival della cultura creativa.

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...