“Le nuvole”. 39 fotografie inedite ordinate in nuclei tematici e dedicate principalmente a Roma.

il

 

La teoria di nuvole e cieli di Myra Bonifazi affonda le sue radici nel fanciullesco desiderio di “toccare il cielo con un dito”, di creare un ponte fra sogno e realtà. L’autrice, per realizzare le sue opere, ha avuto il privilegio di trovarsi nel posto giusto al momento giusto, così ha potuto immortalare le meraviglie del cielo il cui mutamento è continuo e infinito. La mostra è il risultato di tre anni di scatti fotografici, che si riassumono sorprendentemente nella sua prima mostra romana.

L’artista non dipinge il cielo e le nuvole, non li imita, non li ritrae, li fotografa. Nubi che imitano il profilo dell’orizzonte, diafane e trasparenti, cieli che accendono il tramonto di una Roma dal fascino irresistibile. E Roma, città dove l’artista vive ed è nata, è il soggetto privilegiato della rassegna. Attraversata da una storia senza pari, modellata e rimodellata secondo stili architettonici che ne disegnano un volto unico, inconfondibile, è una Roma che si incupisce sotto la minaccia di nubi plumbee e opprimenti, che si illumina di mediterranea atmosfera, che indugia indifferente sotto una spessa coltre di nuvole scomposte.

La Roma dei cieli barocchi, azzurri, delle nuvole rosse, dense o rarefatte, nuvole danzanti, tonde e sinuose, disfatte e striate, raccolte o sfuggenti.

Inaugurazione: giovedì 3 aprile, ore 18.30.

La mostra sarà visitabile fino al 17/4/2014. Orario: dalla domenica al giovedì ore 10-18, venerdì 10-16, sabato chiuso. Ingresso libero

Indirizzo: Palazzo della Cancelleria
piazza della Cancelleria

Per info: 06 68193064

 

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...