Conferenza e lettura. Il re, il papa e il Belli. Il soggiorno romano di Paul Heyse del 1877/1878 e le sue conseguenze letterarie

il

Cent’anni fa, il 2 aprile 1914 muore Paul Heyse, premio Nobel della letteratura 1910 e uno dei più celebri scrittori tedeschi dell’Ottocento.  Oltre alla sua ricca opera novellistica si è interessato molto all’arte e alla letteratura italiana. Durante il suo secondo lungo viaggio italiano nel 1877/78 passò l’inverno in Via del Corso 18, dove 90 anni prima aveva soggiorno il suo idolo Goethe. In questo periodo Heyse tradusse alcuni sonetti del poeta romanesco Gioachino Belli e scrisse numerose poesie pubblicate nel 1880 nel volume Verse aus Italien. Skizzen, Briefe und Tagebuchblätter.
Walter Hettche insegna letteratura tedesca alll’università di Monaco. Su Paul Heyse ha pubblicato tra l’altro (insieme a Roland Berbig) la raccolta di saggi Paul Heyse. Ein Schriftsteller zwischen Deutschland und Italien (2001) e recentemente l’edizione Liederquelle, Traum und Zauber. Ausgewählte Gedichte (2013).

Conferenza di Walter Hettche

Lettura di Massimiliano Vado

Walter Hettche insegna letteratura tedesca alll’università di Monaco. Su Paul Heyse ha pubblicato tra l’altro (insieme a Roland Berbig) la raccolta di saggi  Paul Heyse. Ein Schriftsteller zwischen Deutschland und Italien (2001) e recentemente l’edizione Liederquelle, Traum und Zauber. Ausgewählte Gedichte (2013) vorgelegt.

Oggi, 11 marzo 2014, ore  18.30. Ingresso libero.

Indirizzo: Casa di Goethe

Via del Corso 18

Per info: 06 32 650 412

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...