Hic sunt leones: la mostra dei paesi inesplorati a Roma

il

“Hic sunt leones” non è il titolo di una favola, ma quello della mostra di Nicola Alessandrini e Giò Pistone.

Nello spazio “underground” viaggerai fino ai confini del mondo conosciuto, per approdare, come traduzione letteraria vuole, in luoghi “senza nome proprio”, che poi nella cartografia antica hanno preso il nome di “terre dei leoni”.
Ma vediamo più da vicino la natura della mostra. Le opere dei due artisti ci mostrano un nuovo mondo, fatto di paesi inesplorati e abitati da ibridi ed esseri fantastici. I temi conduttori delle mostra? Riflessioni sociali, lotte fra potere e masse e l’eterna battaglia quotidiana fra il desiderio privato e il bisogno pubblico. Il tutto rappresentato con immagini forti e ambigue, che attingono alla mitologia e sono estrapolate da una forma acerba di surrealismo popolare, che rappresentano le forme metamorfiche, super, sub o trans-umane dei nostri desideri e incubi collettivi.

La mostra sarà visitabile fino all’8 marzo 2014. Orari: Dal lunedì al venerdì dalle ore 10 alle 18, il sabato dalle 9:30 alle 12:30. Ingresso libero.

Indirizzo: Casa dell’Architettura, in Piazza Manfredo Fanti 47

Per info: 06 9760 4598

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...