All’ archivio centrale in mostra fotografie di antichità e belle arti

Fotografare le belle arti

ARCHIVIO CENTRALE DELLO STATO, ROMA

Appunti per una mostra. Percorso all’interno dell’archivio fotografico della Direzione generale delle antichita’ e belle arti, Fondo MPI. Ministero della pubblica istruzione, 1860-1970.

Realizzata dall’Istituto Centrale per il Catalogo e la Documentazione, la mostra, già allestita nel museo dell’Istituto nei mesi di maggio e giugno scorsi, è ora ospitata con qualche significativa integrazione documentale presso l’Archivio Centrale dello Stato.

Essa propone una selezione di fotografie tra le oltre 300 mila stampe prodotte tra il 1860 e il 1970 dalla Direzione Generale delle antichità e belle arti del Ministero della Pubblica Istruzione a corredo delle pratiche relative all’attività di tutela del patrimonio ambientale, archeologico, architettonico, artistico e storico nazionale.

La scelta dell’Archivio Centrale dello Stato quale sede espositiva intende richiamare l’unitarietà del fondo, documentale e fotografico, della Direzione citata: un primo passo verso la realizzazione dell’ambizioso progetto di inventariazione che ricongiunga almeno virtualmente le due parti.

Progetto scientifico

Con la denominazione Fondo MPI si intende l’Archivio fotografico della Direzione generale delle antichità e belle arti del Ministero della Pubblica Istruzione, oggi conservato presso l’Istituto centrale per il catalogo e la documentazione. È una raccolta fotografica costituita da circa 300.000 positivi e alcuni disegni e stampe, ordinati per nuclei tematici a prevalentemente criterio topografico, riferiti a località italiane e in misura ridotta anche straniere. La documentazione fotografica, prodotta in un arco cronologico compreso tra il 1860 e il 1970 circa, riguarda opere d’arte, architetture, monumenti archeologici, centri storici, oggetti della tradizione e paesaggi, realizzati da fotografi di studi professionali o degli uffici ministeriali.

Il riordino, l’inventariazione e la catalogazione del Fondo MPI sono in questi mesi oggetto di un progetto speciale finalizzato allo studio e all’organizzazione dei materiali per una esaustiva fruizione pubblica.

A conclusione della prima fase di lavoro, nella quale sono stati individuati i criteri generali per l’ordinamento e la descrizione dell’intero fondo fotografico, la mostra che qui si presenta intende suggerire la ricchezza degli intrecci storici, artistici, culturali presenti nella stratificazione dell’archivio; l’esposizione di un selezionato numero di esemplari tipologicamente significativi ci suggerisce alcuni dei diversi percorsi di conoscenza che possono scaturire dallo studio e dalla lettura del corpus fotografico, nelle sue connotazioni visive e nei suoi dati materici e documentali.

Archivio Centrale dello Stato
Piazzale degli Archivi, 27 (EUR) Roma

FOTOGRAFARE LE BELLE ARTI
dal 19/11/2013 al 5/12/2013

lun-ven 10-18

Ingresso gratuito

Rispondi

Effettua il login con uno di questi metodi per inviare il tuo commento:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...